Apuane settentrionali selvagge

Apuane settentrionali selvagge

Obiettivi

Effettueremo in tre giorni con pernotti in rifugio la traversata delle Alpi Apuane Settentrionali sfuttando, invece che la canonica alta via, percorsi più selvaggi e un poco impegnativi. Non ci lasceremo sfuggire, poi, la salita al re delle Apuane, il Monte Pisanino.
Su richiesta si potrà, con un quarto giorno di trekking, concludere la traversata integrale delle Apuane.

 


Programma

29/08/2022
Partenza da Foce di Pianza, passando per lo splendi e selvaggio versante EST del M. Sagro arriveremo tramite foce di Luccica e foce di Vinca alla splendida Sella di Foce Rasori. Da qui traverseremo alla base del Torrione Figari e Punta Questa per salire poi la selvaggia cresta Sud della Forbice. Dalla cima scenderemo in breve al rifugio Orto di Donna dove pernotteremo.
30/08/2022
Partiti dal rifugio andremo verso foce di Cardeto da cui si stacca la normale al Pisanino che con qualche tratto espsoto ci porta sul re delle Apuane. Ridiscesi traverseremo la Tambura raggiungendone la cima e scenderemo al rifugio Nello Conti.
31/08/2022
Dal Nello Conti andremo a traversare tutto il versante Est dell Alto di Sella per l'ormai dismesso sentiero Vecchiacchi per poi raggiungere la cima del M. Sella e scendere prima verso l'omomimo passo e poi attraverso la schiena d'Asino su Arni dove termineremo la traversata
 

Equipaggiamento

 


Numero minimo:

 3 persone


Info varie

La quota di iscrizione comprende: La quota di partecipazione include:
– prestazione della Guida Alpina
– utilizzo del materiale comune
- noleggio di casco e imbrago se non posseduti.

 

La quota di iscrizione non comprende: La quota non comprende:
– vitto e alloggio nei rifugi
– pranzo al sacco
– trasferimento da e per la partenza
– spese della Guida (da suddividere tra i partecipanti)
- eventuale quarto giorno di trekking (da concordare con l'ufficio).