Nell’ambito della bella collaborazione, oramai consolidata, con gli amici della Polisportiva Fuoritraccia di Figline Valdarno nei giorni 14 e 15 Aprile si è tenuto un corso volto ad imparare le più importanti tecniche di autosoccorso della cordata su roccia.
Partendo da un ripasso nella sera di venerdì su soste, progressione e nodi si è passati poi a vedere i metodi per sbloccare la piastrina, il paranco d’aiuto e i paranchi in seconda e terza. Il giorno dopo, sul campo, i partecipanti hanno provato e riprovato tutte le manovre viste la sera prima avendo modo di appurare che farle appesi pone tutte altre problematiche da affrontare.
Alla fine della giornata è stata affrontata la manovra del bilancino in previsione di affrontarla il giorn seguente. La domenica è stata quindi dedicata al soccorso al bilancino con calata con il ferito. La giornata è poi finita in palestra fra risalite di corda e paranchi evoluti.
Corsi come questi, seppur stancanti, sono secondo me il massimo per una guida perchè non si tratta solo di accompagnare, ma di insegnare e far crescere persone valide e motivate e per questo devo ringraziare i ragazzi di Fuoritraccia, difficile trovareun gruppo così!
Alla prossima con il corso alpinismo.
p.s.: tutte le manovre le trovare sul sito delle Guide Alpine Italiane in didattica-> attrezzatura e metodi -> roccia.